Rumors

Come è cambiato il gioco d’azzardo nel corso della storia

Mentre è quasi certo che alcune forme di scommesse hanno avuto luogo fin dagli albori della storia umana, la prima prova concreta viene dalla Cina antica, dove sono stati rinvenuti piastrelle che sembrava essere stato utilizzato per un gioco d’azzardo rudimentale. ‘Libro dei Canti’ I cinesi fa riferimento a “il disegno del legno” che suggerisce che le piastrelle possono aver fatto parte di un gioco tipo lotteria. Abbiamo prove sotto forma di graffiti che sono stati utilizzati in circa 200BC come una sorta di lotteria per finanziare opere di stato – forse anche la costruzione della Grande Muraglia cinese. Lotterie hanno continuato ad essere utilizzato per scopi civili nel corso della storia – Harvard e Yale sono stati entrambi stabiliti utilizzando i fondi della lotteria – e continuerà a farlo fino ai giorni nostri.

gioco-d-azzardo

Divisione con la legge sulle strade dell’antica Roma

Il poeta greco Sofocle ha affermato che i dadi sono stati inventati da un eroe mitologico durante l’assedio di Troia, e mentre questo può avere un po’ dubbia fondamento nella realtà, i suoi scritti intorno al 500 ac era la prima menzione di dadi in storia greca. Sappiamo che i dadi esistevano molto prima di questo, dal momento che una coppia era stato scoperto da una tomba egizia dal 3000 aC, ma ciò che è certo è che gli antichi greci e romani amavano di scommettere su ogni sorta di cose, apparentemente in qualsiasi occasione. In realtà tutte le forme di gioco – tra cui giochi di dadi – sono stati vietati all’interno della antica città di Roma e una penalità inflitta a quelli catturati che valeva quattro volte la puntata essere scommessa. Come risultato di questo, ingegnosi cittadini romani inventato il primo chip di gioco, quindi se sono stati beccato dalle guardie che potevano pretendere di giocare solo per i chip e non per denaro reale. (Si noti che questo stratagemma non funziona se tentato in un casinò di Las Vegas). Per Friedrich Schiller “L’uomo è veramente uomo soltanto quando gioca”. Il gioco è innegabile. Si possono negare quasi tutte le astrazioni: la giustizia, la bellezza, la verità, la bontà, lo spirito, Dio. Si può negare la serietà. Ma non il gioco. Per le slot machine online passando all’attualità, scopriamo è possibile giocare in modo responsabile attraverso una casa da gioco che sta riscuotendo un discreto successo negli ultimi tempi. Del resto in materia fiscale, per quanto riguarda il gioco, sia esso online o live, l’Italia si è attrezzata per creare un sistema capace di garantire ai giocatori trasparenza e regolarità tramite l’ente autonomo AAMS che tutela il gioco e i giocatori. Si sta discutendo in questo periodo molto per quanto riguarda la ludopatia e altre forme di gioco patologico, ma è bene ribadire e ricordare che solo il gioco legale può essere supervisionato e controllato dallo Stato, mentre c’è tutta una categoria di giochi illegali e clandestini che proliferano e su cui le mafie hanno il controllo assoluto.

X CHIUDI

0